1571138785-pixabay

Come investire 20.000 euro nel 2020: la strategia migliore

Il 2020 sembra essere ancora un anno di incertezze su diversi fronti (politico, sociale, economico), e caratterizzato quindi da un elevato livello di volatilità nei mercati finanziari. Ma si sa comunque sia che dietro ogni prospettiva incerta, c’è sempre una possibilità appagante.

Tutto sta nel capire bene dove rivolgere il nostro sguardo, analizzando bene tutti i dettagli che ruotano attorno ad ogni scenario. E anche in campo finanziario sembra valere questa regola.

Per un investitore o risparmiatore che si avvicina per la prima volta al mondo degli investimenti finanziari, prima di lanciarsi ad occhi chiusi nel comprare azioni, obbligazioni o altri prodotti finanziari, è assolutamente necessario fermarsi un attimo e capire anzitutto quale sia il proprio profilo da investitore.

Le domande, infatti, da porsi e sulle quali rifletterci un po’ sono:

–          Quali sono i miei obiettivi?

–          Che orizzonte temporale mi voglio dare per i miei investimenti?

–          Qual è la mia propensione al rischio?

Queste sono le domande fondamentali per cercare di capire che tipo di investitori siamo. Le risposte a questi quesiti sono davvero essenziali per individuare in seguito la strategia d’investimento che rispecchi maggiormente le nostre necessità, in materia di investimenti finanziari. Una volta individuato il proprio profilo da investitore, ci sono una miriade di possibilità per investire i propri risparmi e guadagnare un rendimento negli anni a venire.

Per iniziare a creare un proprio piano di risparmio a medio-lungo termine, non è necessario impegnare fin da subito cifre enormi, ma è possibile cominciare anche investendo piccole somme, ad esempio 10 mila o 20 mila o 30 mila euro.

Una volta delineato il proprio profilo da investitore, e appurato quale cifra si voglia iniziare ad investire in strategie finanziarie, bisogna capire quali prodotti inserire nel proprio portafoglio. Come ricorda Moneyfarm, società di gestione di risparmio italiana 100% online, il miglior modo per investire riducendo i rischi e massimizzando i rendimenti è diversificare. In questa semplice parola sta il cuore di ogni strategia di investimento che si rispetti.

La diversificazione è una tecnica che riduce il rischio allocando investimenti tra vari strumenti finanziari, settori e altre categorie. Mira a massimizzare i rendimenti investendo in aree diverse che reagirebbero diversamente allo stesso evento. La maggior parte dei professionisti degli investimenti concordano sul fatto che, sebbene non garantisca contro le perdite, la diversificazione è la componente più importante per raggiungere obiettivi finanziari a lungo termine minimizzando al contempo i rischi.

Per aiutare i neofiti (e non) in materia di investimento, l’azienda milanese Moneyfarm ha creato 14 portafogli di investimento, separati in 7 livelli di rischio e suddivisi per ammontare investito. Il numero di portafogli proposti ai clienti, descrive bene la filosofia di Moneyfarm, che crede che ogni risparmiatore sia diverso, e di conseguenza abbia una diversa propensione al rischio, una certa conoscenza del mercato e obiettivi diversi.

I portafogli proposti da Moneyfarm sono ETF, ovvero fondi comuni a gestione passiva scambiati in borsa che seguono l’andamento di un indice (come il FTSE MIB), un asset class (come le obbligazioni europee), un segmento di mercato (come le obbligazioni italiane a tre anni), una regione o un settore. Il processo di selezione degli ETF va in parallelo con il processo di costruzione dei portafogli. Una volta selezionati i pesi delle Asset Class (classi di attivo) da inserire nei portafogli viene deciso uno o più indici che rappresentano quella determinata Asset Class nel portafoglio considerando le caratteristiche del portafoglio tra cui il numero massimo di strumenti disponibili. Stabilito l’indice, si passa a selezionare qual è il miglior ETF sul mercato che segue l’indice selezionato. Ogni ETF è diverso e, anche se rappresentante lo stesso indice di mercato, ci possono essere grosse differenze di costruzione e quindi di performance.

Uno dei vantaggi che offre Moneyfarm è la possibilità per i risparmiatori di scegliere se investire la somma destinata (as esempio gli ipotetici 20 mila euro) in un’unica soluzione oppure tramite versamenti periodici. Con un Piano di Accumulo un risparmiatore può infatti investire una quota ogni mese, andando incontro a molteplici benefici. Si può scegliere di investire 500 euro al mese e in 40 mesi investendo in totale il capitale di 20.000 euro, mettendosi al riparo da possibili fluttuazioni negative dei mercati.

Prova Moneyfarm e simula un Portafoglio personalizzato

 

SHARE THIS

RELATED ARTICLES

LEAVE COMMENT